Quali sono le tipologie di olio motore

L’olio motore svolge diverse funzioni legate all’automobile, oltre all’azione lubrificante che esercita sulle componenti meccaniche, protegge il motore di una macchina dalle impurità e impedisce l’aggregazione delle piccole particelle di fuliggine che si generano quando una macchina è accesa e in movimento.

olio motore

L’olio motore viene sottoposto a temperature molto alte e a diverse reazioni chimiche che si sviluppano durante la combustione, per questo è necessario cambiare l’olio regolarmente e seguire le indicazioni che sono riportate sul libretto di un’automobile.

Per capire se bisogna cambiare l’olio è necessario effettuare un semplice controllo: alzare l’asticella che segna il livello dell’olio motore e controllare la quantità di olio presente.

Esistono diverse tipologie di olio motore in commercio e non è semplice capire qual’è il miglior prodotto lubrificante per la propria vetture, è necessario dunque seguire le specifiche rilasciate dall’azienda produttrice sul libretto di manutenzione della macchina e poi procedere all’acquisto del corretto olio motore.

Tipologie olio motore

E’ possibile acquistare l’olio per la propria vettura anche online, cercando su siti autorizzati, come Rexbo.it il prodotto da acquistare e identificando le corrette specifiche che deve avere il prodotto, per essere utilizzato sulla propria automobile.
Si consiglia di acquistare e cambiare contemporaneamente sia l’olio motore che il filtro dell’olio, componente fondamentale che permette di raccogliere le particelle provenienti dal motore.

L’olio motore si classifica in quattro categorie, ognuna più o meno adatta a specifiche vetture:

  • Miscele sintetiche
  • Olio motore sintetico
  • Olio motore ad alto chilometraggio
  • Olio motore convenzionale

Miscele Sintetiche

L’ olio motore con miscela sintetica è composto da una miscela di olio sintetica e una miscela di olio convenzionale, offre una maggiore resistenza all’ossidazione e fornisce ottime proprietà a basse temperature.

Olio sintetico

L’olio motore sintetico comprende delle molecole di olio sintetico uniformi e con meno impurità rispetto ad un olio convenzionale, offre maggiore resistenza ad alte temperature e ottime prestazioni a basse temperature.

Olio ad alto chilometraggio

L’olio motore ad alto chilometraggio è adatto per tutti i veicoli che contengono oltre 150mila km, con i suoi additivi aiuta a ridurre l’olio Burn-Off e previene le perdite di olio che si verificano nei motori più vecchi.

Olio convenzionale

L’olio motore convenzionale è raccomandato per tutti i conducenti auto che conducono uno stile di guida semplice e regolare.

Viscosità dell’olio motore: cosa significa

La SAE (Society of Automotive EngineersS) ha sviluppato un sistema di rating per la creazione degli oli motore, classificandoli in base alla viscosità.

La viscosità dell’olio motore fa riferimento alla resistenza del fluido al flusso, ad esempio: i fluidi sottili, come l’acqua, hanno una bassa viscosità. Al contrario, i fluidi spessi hanno un’alta viscosità. L’olio motore cambia viscosità in base alle temperature che raggiunge e viene rappresentata attraverso due numeri:  “0” sta per viscosità a temperatura fredda mentre “20” sta per viscosità ad alta temperatura.

Prima di acquistare un olio motore è importante leggere le esatte specifiche sul manuale offerto dalla casa produttrice di una macchina, perché sul libretto è identificato il corretto grado di viscosità dell’olio e le tempistiche per il cambio olio.

Lascia un commento